• Home
  • Blog
  • In scena il Coro Instabile: voci di giovani per i giovani
coro instabile

In scena il Coro Instabile: voci di giovani per i giovani

Il Coro Instabile è una realtà nata nell’anno 2011, all’interno dell’Istituto Comprensivo “P. Fornara” di Carpignano Sesia. E’ formato da ragazzi e ragazze che hanno dagli 11 ai 14 anni e che scelgono di partecipare a un laboratorio corale.  Il nome “Instabile” deriva proprio dal fatto che ogni anno la conformazione del coro cambia.

Il lunedì pomeriggio, da ottobre a giugno, ragazze e ragazzi partecipano a questo laboratorio che ha diversi scopi: migliorare la propria vocalità, esprimersi, ma anche imparare a lavorare insieme, a sincronizzarsi, a costruire qualcosa di complesso unendo forze ed energie in modo inedito. Cantare in coro è conoscersi e diventare amici, al di là dell’età, del paese di provenienza e dell’appartenenza a classi diverse. Si viaggia dalla musica antica, come laudi e canti d’epoca rinascimentale, a quella pop del secolo scorso e contemporanea e a quella etnica.

Dal 2012 al 2015 il Coro Instabile ha fatto parte del  “Cantascuola”, progetto regionale proposto dall’Associazione Cantatutti  di Torino. Il Coro Instabile negli anni passati ha cantato nei tradizionali concerti di Natale e di fine anno scolastico, invitando sempre diverse realtà canore e musicali del territorio quali i cori “Battistini” di Novara, “Alterati in Chiave” di Cerano, “Coro lirico delle voci Amiche di Carpignano e Ghislarengo”, Orchestra Giovanile “Giulia Bracchi” dell’Istituto Superiore d’Adda di Varallo Sesia. Ha partecipato alle rassegne canore “Only Young” inserite nel Festival Piemonte in Canto, alla favola musicale contro lo sfruttamento minorile “Il sogno di Pinocchio”. Nel 2016 ha partecipato al Festival della Coralità Scolastica e Giovanile a Domodossola e al  concerto a Ghemme “In Piemonte per i diritti dei minori” in occasione della Giornata Mondiale per i diritti dei bambini e degli adolescenti.
Ha partecipato a laboratori corali con Naybeth Garcia e Johnny Gomez, ideatori del sistema “Manos Blancas”, e con i maestri Riccardo Naldi e Dario Piumatti.

  Il progetto Coro Instabile è curato dalle docenti Antonella Nacca, Elena Borzoni, Silvia Schenone